“C’era una volta … ma io ci sono ancora !!!” – dott.ssa Liliana Minutoli

 articolo23 – 24/01/ 2016. Sede: Arona (Novara) – Vedogiovane – Via XIV APRILE 1945,5 28041. Seminario “C’era una volta … ma io ci sono ancora!!!” – valido per aggiornamento Docenti (L.107/2015) e per crediti Scuola di Counseling Espressivo Creativo -Palermo. Dott.ssa Liliana Minutoli – musicista, sociologa, dottore in Discipline Psicologiche Empiriche. La fiaba, scritta o frutto di un sapere popolare, raccontata attraverso i suoni, i colori, le parole, i gesti … proietta gli elementi della parte più interiore di noi. Che sia suonata o cantata, che sia colorata o danzata, essa narra le vicende, le peripezie, i tormenti, i dolori, le conquiste e le gioie attraverso i quali il nostro corpo e la nostra anima, la nostra mente e il nostro cuore giungono in un excursus graduale e consapevole alla loro piena espressione e maturazione. IMG_7785 IMG_7792 IMG_7798 IMG_7808La storia raccontata nelle fiabe, quella di Amore e Psiche o quella di Orfeo ed Euridice, quella di Pinocchio o quella di Cenerentola e di tanti altri personaggi, viene esplorata durante il Modulo in modi variegati e creativi, ed è la storia di ogni vita umana che, attraverso una serie di eventi, a volte pieni di rischi e pericoli, a volte ricchi di magia e di sogni, raggiunge una meta, un traguardo, un obiettivo. Scheda di iscrizionefiabe

Metodologia: La fiaba diventa metafora, modo per acquisire competenze trasversali sul saper essere e saper fare, nell’ottica dell’educazione all’orientamento scolastico e professionale e della certificazione delle competenze come educatori più che come semplici insegnanti. Attraverso le tecniche e le metodologie del counseling, l’approccio con la fiaba musicale che passa attraverso altri linguaggi espressivi, persegue due scopi: da un lato professionalizza il docente e l’operatore socio educativo rispetto alla odierna spersonalizzazione dell’insegnamento e dell’educazione fatta spesso di troppe nozioni cognitive e poco di intelligenza emotiva e creativa; dall’altro permette attraverso un processo che passa da se stessi, di far acquisire competenze musicali, espressive e linguistiche ad alunni e persone da educare e aiutare a crescere. Le competenze acquisite sono legate all’uso della creatività come mezzo per debellare disagi tra bambini, giovani e adulti. La fiaba alimenta un’educazione alle scelte consapevoli e mira alla ricerca del benessere esteriore ed interiore di bambini e adulti di ogni contesto sociale; è un modo diverso di progettare percorsi didattici funzionali alla conoscenza e alla gestione delle emozioni e delle relazioni. L’interdisciplinarietà e la trasversalità attraversano tutte le fiabe passando da contenuti e competenze musicali, verbali e grafico-pittoriche. Le fiabe diventano metodologia innovativa per esperire attraverso la creatività. Sarà data attenzione a tutti gli ambiti – personali, sociali ed educativi – e attraverso le 4 fasi in cui la fiaba sì snoda – sonora, danzata, parlata o disegnata che sia – chi si accosta ad essa ha la possibilità di percepire e riconoscere ombre di sé e schemi mentali e di trasformarli in luci, talenti personali e qualità del cuore … per un approccio creativo alla vita, così … semplicemente come i quattro tempi di una sinfonia, di un sogno o di un melodramma!

untitled

 

 

 

 

 Articolazione

Il Modulo fa parte della Scuola di Counseling ad approccio espressivo creativo, è aperto a tutti, in particolare a docenti delle scuole di ogni ordine e grado di ogni ambito disciplinare, operatori socioeducativi, studenti, attori, danzatori, cantanti e musicisti, counselor, operatori olistici e del benessere, educatori sportivi, animatori, …

Dà diritto a crediti validi per l’aggiornamento professionale e per l’accesso al titolo di Counselor Socio Educativo ad approccio Espressivo Creativo della Faip Counseling. A conclusione del Modulo verrà rilasciato un attestato col numero di crediti acquisiti.

Agevolazioni e sconti sulla quota d’iscrizione a chi si iscrive a più Moduli della Scuola.

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Leave Comment