“Immagine … immaginazione: intelligenza creativa, intelligenza del cuore” – dott.ssa Liliana Minutoli

16 – 17 – 18 Febbraio 2018  ore 14.30 “Immagine … immaginazione: intelligenza creativa, intelligenza del cuore per essere e relazionare tra arti visive, musica, corporeità, teatro”- dott.ssa Liliana Minutoli. Sede: Il Giardino delle Idee – Palazzo Santocanale – via dell’Università, 30 Palermo.

Un segno, un punto, una linea, una figura, uno sfondo: sappiamo osservare il quadro generale delle nostre vite e dei soggetti – bambini, ragazzi, adulti – di cui ci prendiamo cura? Le arti visive, tra percezioni e prospettive dell’Essere, danno a bambini, ragazzi e adulti la possibilità di esprimere attraverso immagini simboliche contenuti sensoriali ed emozionali arcaici, intensi e spesso lontani dalla coscienza. L’arte visiva diviene attività, azione, “essenziale tanto per l’artista, quanto per l’uomo comune, che attraverso simboli può entrare in rapporto con il proprio inconscio, senza venire distrutto dalla potenza di certe emozioni. Se la nostra cultura sembra aver perduto molti di quei simboli,rimane all’arte il compito di accompagnare l’individuo nel viaggio verso i sotterranei dell’anima.” A.Carotenuto

Il tema proposto sulle arti visive pone l’attenzione sul principio dei contrasti e degli opposti, nonché sulla dualità costante del nostro essere umani. In che modo osserviamo, esploriamo, leggiamo, interpretiamo ciò che ci arriva dall’esterno? Vediamo … guardiamo soltanto o … addirittura ignoriamo i chiaroscuri della nostra vita e delle persone di cui professionalmente ci prendiamo cura?

dott.ssa Liliana Minutoli – musicista, sociologa, dottore in Discipline Psicologiche Empiriche, docente di pianoforte nella Media a indirizzo Musicale, cantante jazz, esperta in didattica dei Linguaggi Espressivi.

Nel IV Modulo della Scuola di Counseling ad approccio Espressivo Creativo, i segni, le immagini, i materiali dell’arte diventano i simboli della nostra percezione visiva, mentale e persino psichica. Dipende solo da noi riuscire ad osservare non un solo punto, non una sola linea, non solo la figura e nemmeno lo sfondo ma … il quadro generale e completo. La percezione, forma avanzata di conoscenza, arriva dopo la conoscenza sensoriale e corporea ma spesso prevale su di esse falsando l’autentica osservazione delle situazioni e creando schemi, proiezioni, evitamenti e persino rimozioni di parti di noi di cui solo noi siamo responsabili. Le arti visive danno spunti a ciascuno per diventare i ‘creatori’, gli artefici, i demiurghi del nostro talento personale espressivo e creativo che ci permette di star bene con noi stessi e con glia altri.

Il seminario è un Modulo della Scuola di Counseling Espressivo Creativo de Il Giardino delle Idee di Palermo ed è valido per acquisire i crediti sempre validi per il conseguimento del titolo di  Counselor Espressivo Creativo.

Il Modulo della Scuola di Counseling Socio educativo ad indirizzo Espressivo Creativo è aperto a tutti, in particolare a docenti delle scuole di ogni ordine e grado di ogni ambito disciplinare, operatori socioeducativi, studenti, attori, danzatori, cantanti e musicisti, counselor, operatori olistici e del benessere, educatori sportivi, animatori, . Il seminario è esperienziale per la crescita personale e professionale di chiunque opera nella scuola e nel sociale

Ci si sperimenterà durante il Modulo sia dal punto di vista personale che della didattica del counseling nelle più svariate forme espressive delle arti visive: pittura, scultura, videoinstallazioni e manipolazione di alcuni materiali. Con l’ausilio come sempre della musica, dell’espressione corporea e del teatro, il Modulo traccia un excursus formativo, educativo e didattico per chi opera in ambiti di relazione d’aiuto, permettendo a ciascuno di acquisire competenze educative e didattiche per lavorare con le arti visive su diversi fronti sia relazionali che socioeducativi.

Info: centroilgiardinodelleidee@gmail.com – www.ilgiardinodelleidee.eu – tel. 3402279496 – Fb: Il Giardino delle Idee Palermo

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Leave Comment