Pdf scarica: calendario-counseling-espressivo-creativo-2016_17

 

COSA SI FA?

Dipingere, suonare, cantare, ballare, per mettersi in “gioco”, per osservare il proprio mondo sensoriale, emozionale, relazionale; per ri – collegarsi al proprio centro; per ascoltare il proprio sentire tra le luci e le ombre della vita; per essere presente al proprio Sé; per diventare consapevole delle proprie scelte; per riequilibrare le fasi vitali di rilassamento, allarme, tensione, azione. Respiro,suono, gesto, espressione del viso, postura, movimenti, segno, scultura, sequenza filmica, colore, fumetto, parola scritta, letta, parlata … si trasformano e … trasformano, diventando musica, arti visive, danza, teatro, messaggi comunicativi ed espressivi, creazioni e ri-creazioni, composizioni e ri – composizioni, improvvisazioni per essere per sé ed essere per gli altri.

Il counselor espressivo-creativo si ri – collega al proprio sentire, rispetta i propri cicli naturali e le fasi vitali necessarie a rimanere in equilibrio tra le luci e le ombre di sé e della vita.

3 Cosa si fa 1 3 Cosa si fa 2

 COM’È ORGANIZZATA LA SCUOLA?

Il percorso della scuola è articolato in tre anni  per un totale di 850 ore.

E’ possibile frequentare l’intero percorso o i singoli moduli.

Programma-del-corso-counseling-espressivo-creativo

I anno: Essere espressivo sensoriale e emozionale;

II anno: Essere creativo tra fare e relazionare;

III anno: Essere consapevole nel ruolo professionale. 

Una media di 250 ore annue suddivise in: Moduli, Incontri, Approfondimenti, Campi estivi, Studio individuale e di gruppo, Percorso personale, individuale e di gruppo, Assistenze, Progettazione e coordinamento, Sperimentazioni, Tirocini, Supervisione, Volontariato.

Da 5 a 7 weekend intensivi di formazione pratico/teorica, 1 Campo estivo esperienziale, 165 ore di sperimentazione/tirocinio e supervisione, 25 ore di formazione personale individuale in presenza e online, 100 ore di formazione personale di gruppo.

MODULI : Seminari , Incontri , Approfondimenti

Modulo 1 espressivo: Il Suono e la Musica

Modulo 2 espressivo: La parola e il Teatro/Letteratura/Poesia

Modulo 3 espressivo: Il movimento corporeo e l’Espressione corporea/Danza

Modulo 4 espressivo: Il segno grafico e le Arti figurative/Visive

Modulo 5 espressivo: Il progetto e l’organizzazione

Moduli 6 – 7 – 8: Sociologia, Psicologia, Filosofia, Antropologia, Pedagogia. Elementi e Approfondimenti dei vari ambiti disciplinari e interdisciplinari

I Moduli sono articolati in Seminari, Incontri, Approfondimenti che variano di anno in anno. Ogni Modulo parte da un focus espressivo/artistico e si riferisce ad un linguaggio/arte particolare. I contenuti specifici d’approccio espressivo creativo vengono traslati a favore della formazione al counseling – distinta nei due indirizzi socioeducativo e relazionale – attraverso assunti di scienze psicologiche e di altre scienze umane. I contenuti si svolgono all’interno dei Moduli Espressivo Creativi o all’interno di Moduli, Approfondimenti o Incontri dedicati alle discipline socio psicopedagogiche e rivolti al singolo corsista, al piccolo gruppo o al gruppo intero. Di anno in anno i contenuti socio psicopedagogici hanno una programmazione e un tema monografico d’approfondimento differente.

Crediti sempre validi e cumulabili fino al numero di ore valide per l’accesso all’esame.

Sono previste specializzazioni professionali per l’accreditamento del percorso da parte del Miur e di altri Enti pubblici. Alla fine del triennio l’esame abiliterà alla professione del Counselor Espressivo – Creativo.

L’attività metodologico-didattica si basa su un approccio sempre esperienziale in cui anche i momenti teorici e di studio verranno veicolati e vissuti dai partecipanti in modo operativo. Ogni contenuto diventa così una competenza che appartiene consapevolmente e personalmente al soggetto che apprende in prima persona. L’approccio utilizzato è di tipo olistico, integrato tra varie scuole di pensiero provenienti dall’oriente e dall’occidente e tra teorie psicosociali di diversa matrice. Il partecipante è sempre l’attore protagonista del suo fare ed essere, nelle diverse forme di Cant-attore, Music-attore, Danz-attore, Artist-attore.

A CHI SI RIVOLGE?

La Scuola ha sezioni per giovani e adulti.

Sezione giovani – Propedeutica al Counseling, Orientamento attraverso il counseling (Alternanza Scuola Lavoro – L.107/2015):

17/18 – 25 anni. 1. studenti di IV – V anno di scuola superiore; 2. diplomati dei Licei di Scienze umane, Licei artistici, musicali e coreutici, Licei classici e scientifici, Istituti tecnici e Professionali; 2. studenti universitari di Accademia di belle arti, Conservatorio di musica, Scienze dell’educazione e della comunicazione, Psicologia, Lettere, Storia e Filosofia; 3. studenti di qualunque facoltà universitaria che si apprestano ad entrare nel mondo del lavoro; 4. laureati in cerca di innovativi sbocchi lavorativi e giovani che desiderano rendere efficaci le loro relazioni personali e professionali in qualunque contesto.

Sezione adulti – Counseling socioeducativo e relazionale: da 26 a 80 anni. 1. Artisti, musicisti, attori, cantanti, ballerini, … per una comunicazione consapevole dell’arte e delle professioni artistiche. 2. Educatori, docenti, dirigenti, operatori del benessere, operatori scolastici, assistenti sociali, volontari, trainer, operatori olistici, naturopati, animatori turistici e socio-culturali, istruttori che lavorano in ambito socio educativo e nei contesti di relazione d’aiuto con lo scopo di utilizzare il counseling per la conoscenza di sè e per il miglioramento delle relazioni personali e professionali.

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •